RICOVERO

Ricovero per intervento chirurgico

Il ricovero per intervento chirurgico si svolge abitualmente in due fasi.

  1. Il prericovero, durante il quale vengono effettuati degli esami standard e la visita dell’anestesista.
  2. Il ricovero al momento dell’intervento.

Gli interventi più leggeri non prevedono di fermarsi la notte (Day Surgery). Quelli più impegnativi sono seguiti da alcuni giorni di degenza (Degenza ordinaria).
I percorsi sono identici sia per il ricovero in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale sia per il ricovero in regime di solvenza.

Prericovero

Il paziente in lista per operazione chirurgica viene contattato dal servizio Prericovero che fissa un appuntamento per effettuare alcuni esami standard e la visita dell’anestesista. (Possono aggiungersi anche altre visite ed esami, in base ai risultati dei primi accertamenti dello stato di salute).
Il prericovero comporta un impegno di tempo dell’intera mattina.
Il chirurgo che avvia il proprio paziente al prericovero gli consegna un opuscolo su cui sono riportate tutte le informazioni necessarie, inoltre fornisce le indicazioni specifiche per il singolo caso.
Il prericovero viene effettuato al piano terra del padiglione A (edificio principale).
Il paziente è tenuto a presentarsi allo Sportello Accoglienza all’orario concordato dove sarà indirizzato all’ambulatorio dedicato. Dovrà eseguire il prelievo di sangue e l’elettrocardiogramma e, in seguito, la visita anestesiologica.

Al momento del prericovero è necessario presentare:

  • certificato di ricovero per intervento chirurgico emesso dal medico curante (in caso di prestazione con il SSN)
  • tessera sanitaria
  • documento di identità
  • elenco dei farmaci assunti abitualmente

Nel caso in cui alla visita e agli esami preoperatori non facesse seguito l’intervento per cause derivanti da responsabilità dell’ospedale o per l’insorgenza di complicanze mediche impreviste, nulla sarà dovuto dal paziente, che ritirerà comunque l’esito degli esami.
Se viceversa l’intervento non dovesse avere luogo a causa di situazioni dipendenti dalla volontà del paziente o da sua impossibilità, al paziente verrà addebitato il costo in misura di una cifra forfetaria di 150 euro, maggiorato dell’importo di eventuali procedure diagnostiche straordinarieche siano state effettuate in tale occasione, indipendentemente dal regime del prericovero (convenzione SSN o solvenza).

Il giorno del ricovero

La mattina del ricovero ci si deve presentare al piano indicato, nell’ora fissata, a digiuno da alimenti, accompagnati da una persona di fiducia. Si rammenta che i farmaci abituali devono essere presi con regolarità.

Al momento del ricovero è necessario avere con sé:

  • Documentazione sanitaria personale: elenco dei farmaci assunti abitualmente e tutti i documenti in possesso riguardanti lo stato di salute.
  • Oggetti necessari per l’igiene e la biancheria personale: pigiama, asciugamani.

Ricovero in Day Surgery

È il ricovero per prestazioni chirurgiche di un solo giorno. Si svolge nelle ore diurne e il paziente torna a casa prima di cenare.
I ricoveri in Day Surgery vengono effettuati secondo le indicazioni stabilite dal servizio di Prericovero.

Ricovero in Degenza ordinaria

È il ricovero che si estende oltre le 24 ore e prevede il pernottamento in reparto, al 3° piano del padiglione A (edificio principale).
La degenza si estende per un numero di giorni variabile, che dipende dal tipo di intervento e può prolungarsi a seguito di imprevisti nel decorso post-operatorio. Informazioni dettagliate sono fornite dal chirurgo in visita.
Durante il soggiorno non è consentito allontanarsi autonomamente dall’ospedale per nessun motivo. Qualora sussistessero motivazioni adeguate, può essere fatta richiesta, alla Caposala, di un permesso temporaneo condizionato alla valutazione dello stato di salute del paziente e del programma diagnostico-terapeutico.