ODONTOIATRIA

Che cos’è l'odontoiatria?

L’odontoiatria è la branca medica che si occupa dello studio, prevenzione, diagnosi e cura di problematiche e patologie che interessano l’apparato stomatognatico (bocca, ossa mascellari, denti, gengive, ATM ovvero articolazioni temporo-mandibolari, ghiandole salivari, mucose orali tessuti neuro-muscolari). Si occupa anche di malformazioni della bocca e dei denti.

Il reparto di Odontoiatria del poliambulatorio Piccole Figlie Hospital di Parma garantisce un servizio completo nella diagnosi e cura delle patologie odontoiatriche (dalla diagnosi alla terapia più adeguata al singolo caso).

Sono diverse le branche che fanno parte dell’odontoiatria, tra cui:

– Igiene dentale;

– Implantologia;

– Ortognatodonzia;

– Patologia e Medicina Orale;

– Protesi dentaria;

– Parodontologia;

– Endodonzia;

– Gnatologia.

E’ stato dimostrato che problematiche dell’apparato stomatognatico si ripercuotono in modo significativo anche sulla respirazione e sulla postura. Problemi posturali o disturbi muscolo-scheletrici possono dipendere da un malfunzionamento dell’apparato stomatognatico.

 

Di che cosa si occupa l'odontoiatra?

L’odontoiatra è il medico specialista che individua, tratta o previene disturbi a carico di denti e gengive. Può collaborare con altri specialisti nella diagnosi di patologie (come diabete o leucemia) che si manifestano anche attraverso problemi a carico del cavo orale.

Può occuparsi di:

– igiene dentale;

– chirurgia odontostomatologica;

– endodonzia;

– igiene dentale;

– implantologia odontoiatrica e protesi dentaria;

– gengivectomia;

– patologia e medicina orale;

– consulenza per ortognatodonzia;

– gnatologia;

– riabilitazione ATM;

– filler acido ialuronico e filler labbra;

– rimozione macchie cutanee

A cosa serve la visita odontoiatrica?

La visita odontoiatrica rappresenta lo strumento fondamentale per la prevenzione della salute orale e per evitare l’insorgere di disturbi e patologie che interessano i denti, le gengive, la bocca nel suo complesso. Serve a valutare periodicamente la corretta salute del cavo orale e dei denti.

La prima visita dall’odontoiatra andrebbe fatta dopo i 5 anni affinché il dentista possa valutare la salute dei denti, diagnosticare precocemente eventuali problemi di malocclusione, di crescita.

La visita odontoiatrica serve agli adulti per garantire la conservazione della salute generale della bocca prevenendo l’accumulo di placca e tartaro, carie, infiammazioni delle gengive, parodontite. Le visite vanno effettuate regolarmente ogni sei mesi (pulizia dentale inclusa).

Intervenire precocemente e tempestivamente significa ridurre al minimo trattamenti molto invasivi in futuro.

In cosa consiste la visita odontoiatrica?

Dopo l’anamnesi e la raccolta dei dati clinici del paziente, l’odontoiatra passerà alla visita vera e propria valutando visivamente le condizioni del cavo orale, dei denti e delle gengive.

Procederà ad un’accurata pulizia dei denti rimuovendo il tartaro. La cura è finalizzata a mantenere in salute denti e gengive prevenendo problemi come carie, infiammazioni, gengivite o problemi più seri come la piorrea (parodontite) che può portare alla caduta dei denti.

L’odontoiatra, durante la visita, indica al paziente come eseguire quotidianamente una corretta igiene orale.

In caso di problemi, prescrive una radiografia delle arcate dentali (ortopanoramica) per verificare eventuali problematiche non individuabili ad occhio nudo (carie nascoste, lesioni dell’osso mascellare, cisti, tumori) o per valutare il corretto allineamento delle arcate.

Può richiedere anche una TAC 3D in previsione di un intervento chirurgico o di una radiografia latero/laterale del cranio necessaria per una terapia ortodontica.

Generalmente, la visita odontoiatrica dura un’ora circa.

Quali sono le patologie trattate più spesso?

I disturbi e le patologie trattate più di frequente dall’odontoiatra sono:

– accumulo di placca e di tartaro

– carie

– ascessi

– gengiviti

– periodontite

– piorrea

– fratture dei denti

– bruxismo (abitudine a digrignare i denti nel sonno).

Odontoiatria: È necessaria una preparazione?

Non è prevista alcuna particolare preparazione da parte del paziente. Sarà semplicemente invitato a portare con sé eventuali esami effettuati su richiesta del medico.

Quando è necessario chiedere un appuntamento dall'odontoiatra?

Si raccomanda di fissare un appuntamento con l’odontoiatra ogni qualvolta si manifestino sintomi come sanguinamenti delle gengive (anche di lieve entità) e mal di denti.

E’ vivamente consigliato un controllo odontoiatrico periodico (ogni 6-12 mesi) anche in assenza di sintomi (dolore, infiammazione). Grazie ad un controllo periodico sarà possibile intervenire precocemente e tempestivamente su eventuali problemi a denti e gengive (nella fase iniziale dell’insorgenza). Si eviteranno, così, problemi più seri e di dover intervenire quando ormai il danno è in fase avanzata e richiede interventi più invasivi.

EQUIPE MEDICA

Odontoiatra

Dott.ssa Di Blasio Chiara

UNITÀ OPERATIVA IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Chirurgia Maxillo-facciale, Odontoiatria

RUOLO IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Chirurgo maxillo-facciale

AREE MEDICHE DI INTERESSE
Chirurgia maxillo-facciale, OSAS, problematiche articolazione temporo-mandibolare

LAUREATA IN
Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Parma, anno 2009, votazione 98/110

SPECIALIZZATA IN
Chirurgia Maxillo-facciale, Università degli Studi di Parma, anno 2017, votazione 50/50 con Lode