ANGIOLOGIA

Che cos’è l'Angiologia?

L’Angiologia è una disciplina della Medicina Interna che si occupa dello studio, diagnosi e cura delle patologie che colpiscono principalmente il sistema circolatorio (vene, arterie) ed il sistema linfatico.

Lo staff di Angiologia del poliambulatorio Piccole Figlie Hospital di Parma mette a disposizione specialisti accreditati, offre un servizio completo nella diagnosi e cura delle patologie che interessano il sistema circolatorio e linfatico. Valutiamo lo stato di salute attraverso esami non invasivi svolti con EcoDoppler ed EcoColorDoppler per una diagnosi precisa ed un trattamento farmacologico ideale per scongiurare interventi chirurgici.

A cosa serve la visita angiologica?

La visita angiologica serve a valutare l’eventuale presenza di malattie che interessano arterie e vene. Le patologie che colpiscono arterie e vene si manifestano con una sintomatologia diversa e ben precisa. La valutazione angiologica del circolo venoso ed arterioso ha lo scopo di diagnosticare o monitorare eventuali malattie al fine di scegliere la terapia più adeguata al singolo caso.

Di che cosa si occupa l'angiologo?

L’angiologo, medico specializzato in Angiologia, ha il compito di riconoscere e valutare le patologie cardiovascolari che coinvolgono il sistema venoso, arterioso e linfatico di tutto l’organismo. Diagnostica con precisione (ricorrendo anche ad esami strumentali come l’EcoColorDoppler) eventuali disturbi e patologie, prescrive il miglior trattamento farmacologico e, se necessario, consiglia un eventuale intervento chirurgico. Il compito dell’angiologo è anche fare prevenzione ma bisogna rivolgersi in tempo a questo specialista.

Pur occupandosi, nello specifico, delle patologie circolatorie, è in grado di analizzare tutte le malattie sistemiche dell’organismo.

In cosa consiste la visita angiologica?

La visita angiologica ha inizio con la visione da parte dello specialista degli esami precedenti effettuati dal paziente. Procede con l’anamnesi per raccogliere dati della sua storia clinica e stile di vita ed individuare eventuali fattori di rischio (familiarità, fumo, alcol, colesterolo sedentarietà, ecc.). Indaga sui farmaci eventualmente assunti dal paziente e sulla presenza di sintomi tipici di malattie cardiovascolari.

In seguito, effettua l’esame obiettivo mediante palpazione delle sedi vascolari accessibili ed ispezione dell’eventuale presenza di varici o aree di arrossamento anomalo. Utilizzando il fonendoscopio procede con l’auscultazione per controllare la pulsazione e rilevare eventuali “soffi” vascolari che potrebbero segnalare una dilatazione dell’aorta (aneurisma).

Per completare l’esame diagnostico, eseguirà l’EcoColorDoppler, EcoColorDoppler dei Tronchi Sovraortici e, se necessario, l’angioTAC.

In base all’esito della diagnosi, l’angiologo potrà prescrivere il trattamento farmacologico più adeguato.

Quali sono le patologie trattate più spesso?

Le patologie trattate più di frequente dall’angiologo sono:

– aneurisma;

– embolia;

– trombosi venosa profonda;

– tromboflebite;

– aterosclerosi;

– insufficienza venosa cronica;

– vene varicose;

– dissecazione dell’aorta

– linfedema secondario.

È necessaria una preparazione?

La visita angiologica non prevede una particolare preparazione. In caso di sospetta patologia vascolare a livello addominale ed eventuale ricorso all’EcoColorDoppler, si consiglia al paziente di seguire una dieta povera di scorie 2 giorni prima dell’esame.

Il paziente dovrà portare con sé tutta la documentazione contenente esami effettuati su richiesta del medico curante e referti precedenti.

Quando è necessario chiedere un appuntamento dall'angiologo?

E’ sempre consigliata la visita angiologica ai soggetti che hanno superato i 50 anni (soprattutto i fumatori), che soffrono di ipertensione arteriosa o sono a rischio di eventi cardiaci. Si consiglia un controllo dall’angiologo anche a seguito della comparsa delle prime varici o ulcere per scongiurare un futuro intervento chirurgico.

E’ altamente raccomandato rivolgersi ad un angiologo se si soffre di diabete e si necessiti di controlli periodici a livello vascolare (gambe, vasi del collo e aorta addominale).

La visita angiologica serve a prevenire complicazioni, diagnosticare, curare e monitorare patologie del sistema circolatorio.

EQUIPE MEDICA

Corona Piero Piccole Figlie Hospital Parma
Angiologo

Dott. Corona Piero

UNITÀ OPERATIVA IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Chirurgia Vascolare

RUOLO IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Chirurgo Vascolare-Flebologo

AREE MEDICHE DI INTERESSE
Diagnostica Vascolare – Angiologia

LAUREATO IN
Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Chieti, anno 2004, votazione 99/110

SPECIALIZZATO IN
Chirurgia Vascolare, Università degli Studi di Parma, anno 2009, votazione 50/50

Villa Fabio Piccole Figlie Hospital Parma
Angiologo

Dott. Villa Fabio

UNITÀ OPERATIVA IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Chirurgia vascolare

RUOLO IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Chirurgo vascolare

AREE MEDICHE DI INTERESSE
Flebologia. Angiologia Chirurgia generale, Chirurgia vascolare

LAUREATO IN
Medicina e Chirurgia, Università degli studi di Milano, anno 1998, votazione 110/100

SPECIALIZZATO IN
Chirurgia Generale, Università degli studi di Parma, anno 2005, votazione 50/50

RECENTI ESPERIENZE LAVORATIVE
• Dal 2009 svolge attività presso Piccole Figlie Hospital come Chirurgo generale e flebologo.
• Dal 2005 svolge attività come Chirurgo generale presso l'Ospedale di Suzzara.