ALLERGOLOGIA

Che cos'è l'allergologia?

Il reparto di Allergologia a Parma presso il poliambulatorio Piccole Figlie Hospital si occupa della diagnosi e delle terapie dei pazienti affetti da varie forme di malattie allergiche.

Vengono diagnosticate e curate allergie:

– respiratorie (rinite, asma bronchiale, congiuntivite);

– alimentari e intolleranze alimentari da glutine e lattosio;

– causate da farmaci o da lattice;

– da contatto (cosmetici, metalli, profumi, tessuti, tinture per capelli, ortesi, protesi odontoiatriche, ecc.);

– dermatite atopica;

– orticaria, eczema;

– da punture di insetti.

A cosa serve la visita allergologica?

La visita allergologica è fondamentale per diagnosticare l’eventuale origine allergica dei sintomi accusati dal paziente come difficoltà respiratoria o prurito.

Integrata da test specifici, la visita serve a identificare la causa dei sintomi per avere modo di pianificare una terapia adeguata.

Gli obiettivi della visita allergologica sono anche altri: può servire ad escludere la presenza di un’allergia oppure a controllare l’evoluzione di un’allergia già diagnosticata.

In cosa consiste la visita allergologica?

Prima di prenotare gli esami, è necessario sottoporsi ad una visita allergologica presso gli ambulatori di Piccole Figlie Hospital a Parma al fine di evitare errori prescrittivi.

Come si svolge la visita allergologica?

L’allergologo procederà con l’anamnesi raccogliendo più informazioni possibili sulla storia clinica del paziente e sul suo stile di vita (alimentazione, assunzione di farmaci, attività fisica, eventuali vizi come il fumo o l’alcol, eredità familiare di natura allergica, ecc.).

Farà domande specifiche sui sintomi per indagare su dettagli importanti legati a determinate circostanze. Visionerà eventuali esami medici eseguiti in precedenza.

Se necessario, esegue test specifici, in particolare, patch test e prick test.

La visita dura, mediamente, 15 minuti.

Allergologia, quali esami vengono effettuati?

La visita effettuata dallo specialista allergologo di Piccole Figlie Hospital a Parma può essere accompagnata da test cutanei con alimenti o allergeni inalanti (pollini, acari, ecc.) in base al disturbo del paziente.

In tal modo, si potrà identificare l’eventuale allergene responsabile e pianificare il trattamento più appropriato.

I test epicutanei patch test e prick test sono necessari per individuare allergeni (sostanze naturali, alimentari o chimiche) responsabili del disturbo (incluse le intolleranze) e prescrivere un’adeguata terapia.

Patch test

Attraverso il Patch test lo specialista allergologo applica sulla cute cerotti che contengono estratti allergizzanti. Una volta applicati, i cerotti verranno rimossi dopo 48-72 ore.

Questo test consente di distinguere tra dermatiti allergiche da contatto e dermatiti irritative.

Prick test

Il Prick test è un esame diagnostico che consiste nel pungere o incidere lievemente la pelle dell’avambraccio del paziente per, poi, iniettare una goccia di allergene.

Se l’esito è positivo, in breve tempo (20 minuti al massimo) comparirà un piccolo rigonfiamento che causa prurito e arrossamento. In tal modo, verrà individuato il tipo di allergene responsabile del disturbo a cui il paziente reagisce.

Questo test cutaneo non è doloroso né pericoloso. Punture e lievi graffi sulla pelle dovuti all’utilizzo di piccoli aghi sterili possono al massimo causare un leggero fastidio. E’ un test assolutamente innocuo cui può essere sottoposto un soggetto di qualsiasi età.

In particolare, il test prick by prick serve a diagnosticare sospette allergie alimentari.

Allergologia, è necessaria una preparazione?

Si raccomanda, almeno 5 giorni prima della visita, di sospendere l’assunzione di antistaminici.

E’ opportuno che il paziente sospenda l’uso di cortisonici almeno 2 settimane prima della visita allergologica nel caso in cui i sintomi siano associati a dermatite

Al momento della visita, il paziente dovrà mostrare tutta la documentazione di cui è in possesso (test precedenti, esami del sangue e delle urine recenti, certificati rilasciati dal Pronto Soccorso per passate reazioni allergiche, ecc.) ed una lista dei farmaci assunti.

In caso di sospetta reazione avversa a determinati farmaci, è essenziale riferire quali farmaci sono stati assunti e la durata dell’assunzione.

EQUIPE MEDICA

Allergologa

Dott.ssa Barcella Patrizia

UNITÀ OPERATIVA IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Allergologa

RUOLO IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Allergologia ed Immunologia Clinica

AREE MEDICHE DI INTERESSE
Allergologia, medicina interna

LAUREATA IN
Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Genova, anno 2006, votazione 105/110

SPECIALIZZATA IN
Allergologia ed Immunologia Clinica, Università degli Studi di Parma, anno 1997

Allergologa

Dott.ssa Kihlgren Paola

RUOLO IN PICCOLE FIGLIE HOSPITAL
Allergologa

AREE MEDICHE DI INTERESSE
Allergologia

LAUREATA IN
Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Pisa, anno 2016

SPECIALIZZATA IN
Allergologia ed Immunologia clinica, Università degli Studi di Parma, anno 2020

Chirurgia bariatrica al Piccole Figlie

Dott. Pietro Pizzi